Site logo

Commesso infedele alla Procura di Palermo, arrestato – Attualità


(ANSA) – PALERMO, 07 NOV – Un commesso giudiziario in servizio alla Procura di Palermo, accusato di essere una talpa al servizio della criminalità, è stato arrestato dalla polizia per favoreggiamento continuato e aggravato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare. E’ un addetto al trasporto dei fascicoli dalle segreterie dei Pm agli altri uffici del Tribunale che, secondo l’accusa, avrebbe illegittimamente consultato i procedimenti, fotografato e diffuso atti coperti dal segreto, portato all’esterno fascicoli, informato i diretti interessati su indagini in corso su intercettazioni avviate arrecando un grave danno a diverse inchieste. (ANSA).



Originale su L’Adige

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento