Site logo

Destino e famiglia fanno piangere Rocco Siffredi a Berlino – Attualità


(ANSA) – BERLINO, 22 FEB – Due domande su destino e famiglia e il porno divo Rocco Siffredi piange in conferenza stampa, oggi a Berlino, dove è stata presentata in anteprima mondiale nella sezione Berlinale Special, Supersex serie in sette puntate, ispirata alla sua vita (“al 98%” dice lui stesso) che debutterà su Netflix il 6 marzo 2024. “Non riesco a distaccarmi dalla storia della mia famiglia mi dispiace, ho pensato a mia madre, a mio fratello per fortuna ho santa Rosa” dice rivolgendosi alla moglie seduta tra i giornalisti, ovvero Rosa Caracciolo, pseudonimo di Rózsa Tassi ex modella ed attrice pornografica ungherese. E ancora commosso conclude: “Sono stato orgogliosamente un uomo oggetto per la donna e non lo dico con vanità, ma a testa alta. Per avere tutto questo qualcosa l’ho pagata”. Nella serie Alessandro Borghi interpreta Siffredi, Jasmine Trinca è Lucia, un personaggio femminile di finzione che rappresenta la sintesi di molte donne con cui Rocco ha avuto una relazione nella sua vita, Adriano Giannini interpreta Tommaso, fratellastro maledetto di Rocco, mentre Saul Nanni veste i panni di Rocco ragazzo. Nel cast anche Enrico Borello (Gabriele), Vincenzo Nemolato (Riccardo Schicchi), Gaia Messerklinger (Moana), Jade Pedri (Sylvie) e Linda Caridi (Tina). (ANSA).



Originale su L’Adige

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento