Site logo

Federico Facchini morto nello schianto a Saone, oggi avrebbe compiuto vent’anni: comunità straziata dal dolore – Giudicarie – Rendena


TRENTO. Un’intera comunità sotto shock, dopo la tragica notizia diffusasi rapidamente ieri pomeriggio. In un terribile schianto sulla statale, vicino a Saone, ha perso la vita Federico Facchini, giovane operaio di Roncone che avrebbe compiuto vent’anni proprio oggi, sabato 30 marzo. È morto ieri pomeriggio, verso le 14, a causa di uno schianto tra il furgone che stava guidando e un camion. Sul sedile del passeggero c’era uno studente di 16 anni, impegnato in uno stage: ora è in ospedale a Trento, con diverse fratture ma fortunatamente fuori pericolo. In ospedale a Tione l’autista del tir, le sue condizioni non sono gravi.

Federico Facchini era operaio edile nel settore del legno, un lavoro cominciato dopo gli studi da carpentiere all’Enaip di Tione. Nella sua Roncone Federico era per tutti “il Panizza”, com’era il soprannome di famiglia. I suoi cari, i suoi amici erano pronti alla festa, oggi, per i suoi vent’anni.

Invece su tutta la comunità sono calati sconforto e sgomento.

La scomparsa di Federico ha tra l’altro fatto nuovamente calare sulla comunità di Sella Giudicarie e in tutta la valle un nuovo velo di tristezza. Nemmeno un anno fa a perdere la vita, in un altro incidente stradale a pochi chilometri da casa, era stato Gabriele Salvadori, anche lui diciannovenne.

A farsi portavoce di questa profonda tristezza ieri è stato il sindaco Franco Bazzoli che, con il groppo in gola, ha voluto esprimere vicinanza alla famiglia di Federico. Sono stati annullati tutti gli eventi in programma nei prossimi giorni sul territorio comunale di Sella Giudicarie.

[foto SAI]

GLI ARTICOLI COMPLETI SULL’ADIGE DI OGGI



Originale su L’Adige

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento