Site logo

«In un anno 9 furti nel mio bar, ma l’autore (noto) è impunito, così non si può andare avanti» – Trento


TRENTO. Si è messa in gioco un anno fa, investendo in un bar di Trento, in via Perini. Un lavoro che l’appassiona, che la tiene lontana da sui tre bambini tutta la giornata. A rovinare tutto i ladri che da quando ha aperto non le danno tregua.Almeno nove I furti che subito in meno di un anno, con bottini più o meno ricchi e, soprattutto, danni alle finestre e alle porte. Aliona Covas è sconsolata. “La cosa assurda – dice – è che io conosco nome e cognome della persona che è entrata più volte nel mio locale. Mi è però “stato notificato il decreto di archiviazione delle mie denunce per furto per il modesto valore della merce sottratta”.Tutto sull’Adige in edicola



Originale su L’Adige

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento