Site logo

La tosse non passa? In Trentino arriva un trattamento innovativo – Cerba HealthCare


La tosse cronica rappresenta la principale richiesta di visita ambulatoriale fra gli adulti. Non sempre si è in grado di stabilirne l’origine e di trattarla in modo efficace.

«Quando si escludono tutte le cause più comuni e le solite terapie non funzionano, alla base può esserci una neuropatia (un danno) dei nervi responsabili della sensibilità delle vie aeree superiori e in particolare del nervo laringeo superiore. Si parla allora di tosse neuropatica e di sindrome da ipersensibilità laringea»: a spiegarlo è il dott. Carlo Iacolucci, otorinolaringoiatra e fonochirurgo presso Cerba HealthCare Italia, gruppo sanitario con numerosi centri a Trento e provincia.

Le crisi di tosse neuropatica sono precedute in genere da formicolio alla gola e si scatenano quando si inizia a parlare, mangiare, ridere, si cambia stanza o si entra in auto. Possono essere associate ad altri sintomi respiratori. Le soluzioni tradizionali si basano sulla riabilitazione logopedica, che però può essere lunga, e su farmaci che possono dare molti effetti collaterali.

C’è però una buona notizia: negli ultimi anni sta dando ottimi risultati un nuovo approccio terapeutico basato sul blocco della branca interna del nervo laringeo superiore.

A proporlo anche a Trento è il centro Cerba HealthCare CST (via Trener, 2). «Consiste – spiega il dott. Iacolucci – in un’iniezione endoscopica di cortisone che si può eseguire in anestesia locale e regime ambulatoriale oppure in sedazione e in day hospital. Fra il 2022 e il 2023 abbiamo trattato trenta di pazienti: l’80% ha riportato miglioramenti significativi».

CERBA Healthcare Poliambulatorio CST, Via G.B. Trener, 2 – 38121 Trento.0461-8301595poliambulatoriocsttrento@cerbahealthcare.it



Originale su L’Adige

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento