Site logo

La tragedia in Canada: a Bolzano l’addio ad Andreas Widmann junior – Alto Adige – Südtirol


BOLZANO. Si sono svolti nel duomo di Bolzano i funerali di Andreas Widmann junior, una delle vittime dell’incidente con l’elicottero durante un’escursione di eliskiing in Canada. “Quando ho saputo della tua morte ti ho mandato sul telefonino un ultimo messaggio: Benvenuto in cielo alla messa celeste”, ha detto padre Willibald Hopfgartner, ricordando il lungo impegno, fino alla maturità, del defunto come chierichetto nella chiesa dei Francescani. Presenti anche alcuni amici superstiti dell’incidente. In un duomo gremito di parenti, amici ed ex compagni di scuola del liceo dei Francescani, il decano Bernhard Holzer, durante l’omelia, ha detto: “La vita non è giusta, anche la sacra scrittura parla della morte come di un ladro”.

Holzer ha anche ricordato che uno dei brani cantati dal coro durante la celebrazione, Der Weg, è stato il primo brano del cantante tedesco Herbert Groenemeyer dopo quattro anni di silenzio dopo la morte prematura della moglie. Il decano ha poi riportato alcuni ricordi della moglie di Widmann, Laura, della gioia di vivere e dello spirito positivo di Andreas.

Alle fine della messa è intervenuto anche il fratello di Laura, che, assieme a un gruppo di amici, aveva partecipato al viaggio in Canada, ma non era rimasto coinvolto nell’incidente. Ricordando la grande preparazione fisica del cognato, ha riferito che la figlia di appena tre anni gli ha chiesto se “papà si è arrampicato in cielo su una corda”.

I funerali di Heinzel Oberrauch, l’altra vittima altoatesina, si svolgeranno martedì prossimo.



Originale su L’Adige

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento